Welcome to
  Benvenuto Ospite!Il sito italiano della Renault Modus  
 .:Menu principale


 .:On-line

Abbiamo
15 ospiti e
0 utenti online

Sei un utente non registrato. Puoi fare il login qui o puoi registrarti cliccando qui.




 .:Messaggi privati
Area per utenti registrati


 .:Login utente
Utente
Password
Ricordami

Non hai ancora un account? Puoi crearne uno qui.In quanto utente registrato hai alcuni vantaggi quali ad esempio un gestore di temi, la configurazione dei commenti e il loro invio col tuo nome, a seconda delle configurazioni e delle opzioni di questo sito.



 .:Language

Scegli la lingua:
Englishitaliano



Indice degli argomenti - Fai da Te! - Anabbaglianti, abbaglianti e posizione: come sostituirli.
 14-Dic-2007  Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa

Anabbaglianti, abbaglianti e posizione: come sostituirli.

Nella seguente guida verrà spiegato come sostituire le lampadine dei fari anteriori della propria Modus prima serie (negli esemplari costruiti dopo il restyling l'accesso alle lampade si ha semplicemente dal vano motore), tranquillamente nel proprio garage con pochi e comuni attrezzi; l'operazione è lunga ma non difficile dal punto di vista tecnico, la sua lunghezza deriva solo dalla somma dei tempi necessari per più operazioni semplici.

COSA MI SERVE.



  • 2 cacciavite piatti (nr 1 nell'immagine)
  • 1 cacciavite Torx (nr 2 nell'immagine, vedi in dettaglio la guida COME APRIRE IL COFANO MOTORE) ed uno a stella
  • 1 chiave da 8 mm (nr 3 nell'immagine)
  • 1 pinza, possibilmente a becco (nr 4 nell'immagine)
  • 1 chiave a tubo da 10 mm (nr 5 nell'immagine)
  • 1 telo abbastanza grande da far da appoggio per il paraurti (nr 6 nell'immagine), più un altro straccio più piccolo
  • guanti in lattice
  • una coppia di lampadine
  • circa 2 ore di tempo per la prima esecuzione, una volta capito cosa e come fare si viaggerà più spediti
  • un aiutante se possibile, anche se si riesce a compiere l'operazione da soli.
SUGGERIMENTO: considerata la macchinosità dell'operazione di sostituzione conviene sempre sostituire le lampadine in coppia; una lampadaina ha infatti una durata limitata, la sua rottura può esser dovuta a vibrazioni, a non corrette tensioni di alimentazione, ai cicli di accensione/spegnimento ma soprattutto al tempo di utilizzo in condizione di accensione. E' quindi molto probabile che, dopo la rottura di una lampada anche la gemella posta nell'altro faro si brucerà dopo breve tempo, quindi è saggio prevederne la rottura e risparmiarsi un nuovo smontaggio del faro. Sempre per lo stesso motivo, considerate l'eventualità di acquistare lampadine a lunga durata anche se a scapito della luminosità.

QUALI LAMPADINE SCEGLIERE.
Innanzitutto un avvertimento: mai toccare a mani nude una lampadina da montare nei fari!! Anche se appena lavate le nostre dita sono sempre ricoperte da una sottile patina di grasso e ovunque si appoggino i polpastrelli resterà sempre una più o meno visibile ditata: alle alte temperature generate dai filamenti incandescenti questo grasso brucia ed evapora depositandosi all'interno delle parabole dei fari rendendoli irrimediabilmente opachi.
Vediamo nella seguente tabella le tipologie di lampada per ciascun faro:

Tipo di faro
Tipo di lampada
Note
Posizione anteriore W5W  
Anabbagliante H7 No UV
Abbagliante H1 No UV
Laterale
H11 No UV
Fendinebbia
H11 No UV
Indicatore di direzione
P21W No LED

Per gli anabbaglianti dovremo acquistare una coppia di lampade H7, di qualsiasi marca purchè siano a 55W e con filtro UV contro gli ultravioletti; quest'ultima caratteristica è importante perchè le lampadine non schermate ingiallirebbero rapidamente e irrimediabilmente il trasparente del faro che è composto da policarbonato, sensibile agli UV.
Tutte le lampadine (eccetto le H11) sono facilmente reperibili negli ipermercati; recandovi al magazzino Reanult o ad un fornito autoricambi troverete tranquillamente anche le lampade per i fendinebbia.
ATTENZIONE: PER LE H7 NON UTILIZZARE LE 100W O COMUNQUE POTENZE SUPERIORI, rischiereste di fondere letteralmente il faro che è costruito interamente in materiale plastico; per gli indicatori di direzione non utilizzate lampade a LED perchè il loro basso assorbimento di corrente confonderebbe la centralina di comando facendole credere che una lampadina sia fulminata (il rapido lampeggio segnala che una lampada è fulminata e ciò è ipotizzato e rilevato dalla centralina dal minor assorbimento di corrente).

COME SI PROCEDE.
Per sostituire qualsiasi lampadina è necessario rimuovere il faro, per rimuovere il faro bisogna togliere il paraurti. Le uniche eccezioni sono le lampadine degli indicatori di direzione che si sostituiscono rapidamente senza dover rimuovere alcunchè e le lampadine delle luci di posizione nelle versioni di Modus SENZA fari laterali, alle quali si accede abbastanza rapidamente rimuovendo la mascherina anteriore con una procedura che vedremo in seguito.
In tutti gli altri casi si comincia levando il paraurti anteriore; la "pelle" del paraurti è fissata al telaio da viti e clips posizionate come indicato nella prossima immagine:



L'ordine di rimozione è il seguente (nel rimontaggio seguiremo un ordine diverso):
  1. dopo aver TIRATO IL FRENO A MANO ci stendiamo sotto al paraurti con in mano la chiave a tubo da 10mm per le due viti D e la chiave da 8mm per svitare le 4 viti C; le viti C sono in posizione simmetrica e possono anche essere svitate con un cacciavite Torx, con la chiave da 8mm è comunque più facile sbloccarle.


  2. Dopo aver riposto in luogo sicuro le viti appena tolte, rimuoviamo le 4 clips E visibili aprendo il cofano motore: vediamo nelle seguenti immagini i passaggi:
    • Dopo aver aperto il cofano motore, con un cacciavite piatto svitiamo di 1/4 di giro la vite che sembra stringere la clip fino a veder la "vite" sollevarsi di qualche mm.
    • Con l'unghia della mano o con il cacciavite solleviamo ora testa della "vite" sino a quando non esce ulteriormente;



    • Con la pinza a becco o inserendo delicatamente il cacciavite solleviamo la base della clip ed estraiamola.


  3. Ora dobbiamo togliere gli ultimi due bulloni laterali che si trovano davanti alle ruote anteriori: per poterli vedere dovremo scostare parzialmente la paratia in gomma che separa il vano ruota dall'interno del paraurti, fissata con delle clips (che NON tocchiamo) e con una vite Torx (indicata con A) che invece svitiamo.



    Svitata e riposta la vite Torx scostiamo la paratia (ci possiamo aiutare facendo leva con un cacciavite piatto infilato tra paraurti e paratia); nella seguente immagine vediamo il bullone da svitare e rimuovere indicato con B:



    Attenzione: in realtà scostando la paratia vedremo DUE bulloni, uno di questi (il più visibile e raggiungibile) NON va svitato; li vediamo entrambi nella seguente immagine:


  4. Ora stendiamo un telo per terra (ci appoggeremo il paraurti per non strisciarlo), e stacchiamo il paraurti, che ancora resta appeso al telaio grazie a dei dentini a scatto posti vicino all'ultimo bullone svitato: afferriamo il paraurti (nell'immagine appena sopra, più o meno nel punto ove vedete la scritta OK) e tiriamo verso avanti/laterale, il paraurti si staccherà dal telaio; questo è il momento di far intervenire l'aiutante, se si regge il paraurti da entrambi i lati sarà più difficile che cada e si rovini:
    ATTENZIONE!! Nel caso la vostra Modus abbia i fendinebbia dovete tirare piano aprendovi una via per per la mano al fine di raggiungere i faretti e di staccare i connettori: non sempre i cavi son sufficientemente lunghi per appoggiare il paraurti a terra e staccare comodamente i connettori.



    Nell'immagine qui sopra vediamo il retro del faro fendinebbia con il connettore che vi si innesta, è sufficiente premere il dentino con il pollice e contemporaneamente sfilarlo verso il basso.
  5. Tolto il paraurti ci troveremo davanti una Modus denudata:



    Vediamo (in una 1.2 16V a benzina, nelle diesel vedrete un radiatore supplementare chiamato Intercooler):
    • Indicato con S il foro di aspirazione dell'aria del motore;
    • LV il serbatoio del liquido lavavetri (notare come sia stato incastrato negli spazi liberi);
    • Q il clacson;
    • P la robusta barra in alluminio per l'assorbimento degli urti, imbullonata al telaio per una facile e veloce sostituzione;
    • F i due connettori dei fari fendinebbia;
    • V le tre viti (tre per ogni faro) che dovremo svitare con la chiave a tubo da 10mm per poter staccare il gruppo ottico dal telaio.

  6. Svitati e riposti in luogo sicuro i tre bulloni V, rimuoviamo per prima cosa la mascherina situata sotto al faro e successivamente solleviamo la linguetta L (che era bloccata superiormente dal terzo bullone) tirando il faro in avanti.


  7. Stacchiamo ora i connettori innestati nel faro; ne troveremo tre, uno per l'indicatore di direzione, uno per il motorino di regolazione dell'assetto fari, uno più grande per le lampadine d'illuminazione e posizione; il distacco è semplice, vedremo chiaramente sul connettore una linguetta di aggancio che va premuta (o estratta, a seconda dei casi) mentre al contempo si tira.
    In realtà non è necessario staccare i connettori, si riuscirebbe comunque a sostituire le lampade senza grossi problemi: consigliamo comunque di staccare completamente il faro per diminuire le probabilità di danneggiare il trasparente e per poter lavorare più agevolmente con entrambe le mani.
  8. Appoggiamo il faro su un panno morbido e apriamo la botola che ci interessa, in base a quale lampadina sia fulminata:



    Nell'immagine qui sopra vediamo il retro del faro sinistro di una Modus con fari laterali (botola C, che si apre svitando le due viti), la lampadina dell'anabbagliante si trova dentro alla botola A mentre l'abbagliante e la posizione stanno dentro alla botola B; le botole A e B si aprono girandole in senso antiorario sino al finecorsa e sollevandole.
  9. Apriamo la botola A per accedere all'anabbagliante:



    Vediamo un connettore di plastica nera con due fili entranti: indossiamo i guanti ed estraiamo il connettore, premendo la linguetta di sblocco nella direzione della freccia. Non spaventiamoci se assieme al connettore viene anche la lampadina, osserviamo come è montata (l'orientamento della base della lampadina e in particolare il dentino indicato con la freccia) e separiamola per trazione dal connettore.


  10. Ora prendiamo la lampadina nuova e inseriamola DENTRO al faro senza il connettore, rispettando l'orientamento della base che avremo osservato in precedenza: in particolare il dentino indicato con la freccia dovrà essere rivolto, una volta montato il faro, verso l'alto; verifichiamo che la base della lampadina passi SOTTO al fermo metallico (indicato con la doppia freccia) e sia a contatto con il telaio del faro.


  11. Una volta posizionata la lampadina inseriremo il connettore spingendo con il pollice sino in fondo; verifichiamo che il connettore venga instradato sulle guide e che la linguetta in plastica ritorni in posizione di blocco.


  12. Richiudiamo la botola procedendo in maniera inversa rispetto all'apertura; va posta particolare attenzione alla corretta chiusura ermetica della botola per evitare che entri acqua e l'interno del faro si appanni.
  13. Se necessario apriamo le altre botole e sostituiamo le lampade in esse contenute; nella prossima immagine vediamo la botola abbaglianti/posizione;



    Vediamo un portalampada color ocra contenente la lampadina posizione; basta sollevarlo (non ha sistemi di bloccaggio per cui è sufficiente tirare), sfilare la lampadina fulminata e reinserire quella di ricambio a pressione senza badare all'orientamento.
    Per l'abbagliante invece si deve staccare il capocorda del cavo bianco, poi vanno aperte le molle di ritegno ed estratta la lampadina; procedura inversa per il rimontaggio e per la chiusura della botola, ponendo qui invece attenzione all'orientamento della lampada.
  14. Per sostituire la lampadina del faro laterale si deve:
    • svitare le due viti che serrano la botola e rimuoverla;
    • staccare il connettore elettrico;
    • girare di 45° IN SENSO ORARIO il portalampada ed estrarlo dalla sede;
    • sostituire la lampada rispettandone l'orientamento;
    • rimontare ripercorrendo al contrario la procedura seguita nello smontaggio.
  15. Qualora si debba sostituire la lampadina di posizione in una Modus SENZA fari laterali si può agire nella maniera seguente.
    SENZA smontare il paraurti:
    • solleviamo parzialmente la guarnizione del bordo d'attacco del cofano come mostrato in figura e solleviamo l'astina per circa 15 cm:



    • Ora prendiamo la griglia (ovviamente quella dal lato in cui abbiamo sollevato l'astina) dal basso e tiriamo con forza verso l'alto e avanti:



    • Una volta levata la griglia inseriamo la mano nell'apertura e apriamo la botolina visibile nel fianco del faro: estraiamo il portalampada, sostituiamo la lampadina sfilando la vecchia e inserendo la nuova e riposizioniamo il portalampada, chiudendo infine CON ATTENZIONE la botola sempre per scongiurare l'ingresso d'acqua.
    • Reinseriamo la griglia infilando PRIMA i dentini superiori e poi abbassando la parte inferiore, chiudendola con forza.
    • Reinseriamo l'astina e riposizioniamo la guarnizione.
  16. Qualora si debba sostituire la lampadina dell'indicatore di direzione possiamo agire SENZA smontare il paraurti; sarà sufficiente aprire il cofano motore, girare in senso ANTIORARIO il portalampada senza staccare il connettore, sostituire la lampadina e rimontare il tutto.
COME RIMONTARE IL TUTTO.
A questo punto dovremo rimontare i fari ed il paraurti; per ordine partiamo dai fari:
  1. Verifichiamo un'ultima volta che le botole siano state chiuse correttamente.
  2. Avviciniamo il faro al telaio e riattacchiamo i connettori: essendo tutti diversi l'uno dall'altro potranno essere agganciati ciascuno alla propria presa, assicuriamoci di spingerli sino in fondo fino a sentire il click dell'aggancio avvenuto.
  3. Riposizioniamo il faro nella sua sede, osservando i chiodi di posizionamento (indicati con le frecce nell'immagine seguente) che vanno inseriti nelle loro sedi; spingiamo il faro sino a far agganciare la linguetta di fissaggio superiore.


  4. Riposizioniamo la mascherina inferiore di supporto e avvitiamo i due bulloni con la chiave a tubo da 10mm;



    con la stessa chiave avvitiamo il bullone superiore che fissa la linguetta di ritegno (immagine precedente).
  5. Dopo aver fissato entrambi i fari è saggio eseguire una prova verificando che tutte le lampade si accendano correttamente.
  6. Avviciniamo il paraurti ed eventualmente riallacciamo i connettori dei fendinebbia.
  7. Solleviamo il paraurti e inseriamone la parte dx nella sede (è comunque indifferente da quale lato iniziare), se necessario con qualche colpetto ben assestato; nell'immagine seguente vediamo come operare e dove inserire il bordo superiore del paraurti:

  8. A questo punto conviene inserire qualche clip nella parte superiore del paraurti; prima di inserirle conviene sollevare la "vite" dalla base (senza estrarla), inserire la base della clip nel foro del paraurti (che deve combaciare col foro nel telaio) e poi premere sino in fondo la vite col pollice per bloccarla.
  9. Agganciamo l'altro lato del paraurti e completiamo l'inserimento delle clip.
  10. Inseriamo ed avvitiamo con la chiave a tubo da 10mm i due bulloni laterali, uno per ogli lato; serrati i bulloni risistemiamo la paratia di gomma e fissiamola con la vite Torx.
  11. Stendiamoci infine sotto al paraurti e terminiamo l'opera riavvitando i bulloni rimanenti; assicuriamoci che le viti autofilettanti laterali a testa esagonale si avvitino correttamente nelle apposite sedi .
  12. FACCIAMO I COMPLIMENTI A NOI STESSI, il lavoro è concluso!

 

PROCEDURA RAPIDA PER IL CAMBIO LAMPADINE.

Nelle successive sostituzioni delle lampade, ovvero una volta che si conoscerà per bene l'interno del faro e la disposizione dei suoi componenti, sarà possibile effettuare il cambio lampada in una maniera più veloce senza dover levare il paraurti; per la prima sostituzione consigliamo vivamente di utilizzare la procedura standard per imparare a conoscere l'interno del faro Modus dal momento che la procedura veloce prevede che si operi all'interno del fanale "alla cieca", senza vedere cosa si sta facendo.

  1. Levare fascia sottoparabrezza, sia la copertura che la vaschetta di raccolta acqua piovana, come spiegato nell'articolo "Aprire il cofano motore";
  2. Togliere il coperchio posteriore del faro svitandolo di 1/3 di giro e tirandolo indietro, ponendo attenzione alla disposizione delle tacche per poi rimetterlo agevolmente;
  3. Infilare la mano dentro al vano del faro e sganciare il portalampada a scatto;
  4. Togliere la lampadina, anche qui osservando l'orientamento delle tacche;
  5. Infilare la lampadina nuova, sempre ponendo attenzione a non toccare il bulbo con le mani nude e all'orientamento delle tacche;
  6. Inserire il portalampada spingendo bene a fondo per sentire lo scatto dell'avvenuto aggancio;
  7. Rimettere il coperchio posteriore del faro, ponendo attenzione alla sua corretta chiusura per evitare infiltrazioni d'acqua;
  8. Rimontare la vaschetta sottoparabrezza.

 

Un grazie a Reka per aver testato con successo la procedura.

Per ogni dubbio o chiarimento chiedete pure nel Forum.


Si intende che chi ha redatto la seguente guida non deve essere ritenuto responsabile di eventuali danni a persone o cose derivanti da l'uso di queste procedure.

 
Indice degli argomenti - Fai da Te! - Anabbaglianti, abbaglianti e posizione: come sostituirli.

 
 

Converted by AutoThemes.com  Powered by AutoTheme
Un altro progetto MAX s.o.s.
Crediti Powered by MDPro